Donazione del cordone ombelicale

 

La cultura della donazione del cordone ombelicale è un tema che il lionismo italiano, in particolare il Distretto 108 Ia2,  ha abbracciato con entusiasmo e che intende sostenere nella speranza che ciò produca un coinvolgimento sempre più attivo da parte dei futuri genitori e dell’opinione publica nel generoso universo di questo tipo di donazione.

Al momento del parto la mamma possiede un dono prezioso che può condividere con l’umanità: il cordone ombelicale. La raccolta del sangue del cordone, frutto di una procedura molto semplice, priva di rischi sia per la mamma che per il bambino, è gratuita se finalizzata alla donazione ed è determinante per la salute di tanti individui. Il sangue del cordone ombelicale è ricco di cellule staminali che sono utilizzate per la cura di gravi malattie neoplastiche (es. leucemie) o congenite (es. talassemie). Più di 70 patologie sono curabili con il trapianto di cellule staminali cordonali e sono già stati effettuati nel mondo più di 20.000 trapianti che hanno utilizzato questa fonte. Oggi però la maggior parte dei cordoni viene eliminata, con uno spreco assurdo e ingiustificato di potenzialità terapeutiche.

Per informazioni su Donazione del Cordone Ombelicale

Contattare il Coordinatore del Comitato Distrettuale Francesco Di Bella