PREMIATO POSTER PER LA PACE  DEL NOSTRO DISTRETTO
sito ufficiale dei Lions 108ia2 | lions club liguria | lions club genova | lions club alessandria

Lions 108 ia2 sito ufficiale dei Lions 108ia2 | lions club liguria | lions club genova | lions club alessandria PREMIATO POSTER PER LA PACE DEL NOSTRO DISTRETTO

PREMIATO POSTER PER LA PACE DEL NOSTRO DISTRETTO
PREMIATO POSTER PER LA PACE DEL NOSTRO DISTRETTO

 

IL POSTER DELLA PACE VINCITORE NEL NOSTRO DISTRETTO 108Ia2

SCELTO DAL  MULTIDISTRETTO PER RAPPRESENTARE L’ITALIA A LIVELLO INTERNAZIONALE

SI E’ CLASSIFICATO FRA I PRIMI 23 AL MONDO

 

Il poster è stato realizzato da una giovane alunna della classe 3° della Scuola Vochieri di Alessandria ed è sponsorizzato dal Lions Club Bosco Marengo Santa Croce

 

 

Circa 600.000 ragazzi provenienti da 60 paesi hanno partecipato a questa edizione di “Un Poster per la Pace”. Le selezioni dei poster si sono svolte a livello di club, distretto e multidistretto prima di passare a quella di livello internazionale, a cui hanno avuto accesso solamente 123 poster.

Il poster sponsorizzato dal Lions Club Bosco Marengo Santa Croce (presieduto in quest’anno sociale da Marzia Maso) è stato scelto come uno dei 23 vincitori dei premi al merito sulla base della creatività, originalità e aderenza al tema “Il futuro della pace”. In quanto tale, Sofia Serio riceverà in premio US$ 500 e un attestato al merito.

I 23 vincitori del premio al merito provengono da: Brasile, Cina, Cipro, Inghilterra, Indonesia, Italia, Giappone, Messico, Filippine, Romania, Thailandia e Stati Uniti (California, Hawaii, Nevada, North Carolina, and Oregon). Il vincitore del primo premio sarà annunciato sabato 24 marzo durante la Giornata Lions con le Nazioni Unite che si svolgerà a New York. Le informazioni sul vincitore del primo premio saranno pubblicate nella sezione “Un Poster per la Pace” del sito web di LCI subito dopo l’evento.

Stiamo facendo un mondo di differenza

I Lions stanno cambiando il mondo una comunità alla volta, rispondendo alle necessità sia a casa propria che in tutto il mondo. Siamo 1,4 milioni
di uomini e donne che credono che la solidarietà sia importante. E quando lavoriamo assieme possiamo raggiungere abiettivi più grandi e avere un impatto maggiore di quello che possiamo ottenere da soli.